Epigrafe sannita della terra degli osci

Safinim era il territorio nazionale dei sanniti, popolo indigeno del meridione di Italia che si stanziò nella zona più montuosa della Campania fino all’attuale regione Molise.
Le monete dell’epoca avevano la stessa dicitura. Segno evidente che il popolo che calcava queste terre aveva dato ampio lustro alle sue tradizioni, abitudini, usanze.
Una vecchia epigrafe ritrovata nel XIX sec, ed oggi conservata presso il museo archeologico di Napoli, ripropone questa parola sul travertino; incerte sono le origini di questa parola tanto amata dagli Osci, tuttavia noi riusciamo ad associare il significato ad una etichetta di un vino della famiglia D’Uva, vignaioli di Larino,
Il vino è un rosato dal gusto volenteroso. La sua persistenza è commisurata alla vinificazione in rosato. Il fruttato è piacevole soprattutto se accompagnato a carni bianche con velate speziature. Al gusto un ottimo ventaglio di sapori mediamente caldi che risveglia alla memoria quelle giornate passate con la famiglia a raccogliere le more, i gelsi rossi, le fragoline di bosco. Questo vino ispira le passeggiate nei tratturi molisani, quando le chiacchiere dei nonni accompagnava il chiasso dei bimbi che si rincorrono a perdigiorno per la campagna. Il tempo scorre, ma le tradizioni restano, come le scritte in epigrafe di un’ambita terra, quella degli osci.

http://www.cantineduva.it/

Safinim – Terre degli Osci IGT- Cantine D’Uva

Nome degustatore                   Temperatura vino                   Temperatura ambiente
Il Pizzico                                               12°C                                             22°C

Categoria vino                                   Data
Rosato                                                 08.10.2017

Nome Vino                               Titolo Alcolometrico                       Annata

Safinim                                            13%                                               2015
Terre degli Osci IGT

 

ESAME VISIVO Limpidezza   Cristallino
Colore   Rosa cerasuolo
Consistenza/Effervescenza   abb. Consistente
Osservazioni
ESAME OLFATTIVO Intensità    abbastanza Intenso
Complessità   abbastanza Complesso
Qualità  abbastana Fine
Descrizione
Fruttato, Florealeo (morbide note di frutti a polpa rossa e intense note di fiori di piacevole persistenza: lampone, mirtillo, melograno, velati sentori di ciliegia, rosa canina, mammola, peonia, violette).
Osservazioni
ESAME

GUSTO – OLFATTIVO

Zuccheri
Secco
struttura
o corpo
 
 Abb. fresco                             Acidi  
Alcoli  abb. Caldo  Abbastanza tannico                               Tannini
Polialcoli abbastanza Morbido abb. sapido    Sostanze minerali
Equilibrio abbastanza Equilibrato
Intensità abbastanza Intenso
Persistenza   abb. Persistente
Qualità abbastanza Fine
Osservazioni:  

 

CONSIDERAZIONI

FINALI

Stato evolutivo Pronto
Armonia Armonico
Abbinamenti Consiglio di abbinare questo vino ad una preparazione mediamente strutturata di pesce oppure a delle carni bianche.

 

Punteggio 81

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*