Rosso Donalìa, maestra d’orchestra

Cecilia, direttrice di orchestra
Dal martirio alla gloria per una Santa protettrice dei musicisti. A Cecilia fu dedicata anche la famosa Accademia Nazionale della Musica, perché si narra che durante il suo martirio cantò odi al Signore. Da qui l’assonanza fra la Santa e i musicisti, strumentisti e direttori d’orchestra. Il lettore si chiederà perché oggi parliamo di questa Santa associandola al vino della cantina Poderi delle Mura?
C’è una Cecilia anche per la nostra degustazione. Ella, come un maestro di orchestra, ha saputo muovere le corde più recondite della sua famiglia per suonare il miglior spartito di sempre. E’ riuscita a dare lustro ad una produzione vitivinicola portata avanti magistralmente da suo marito Vito. In effetti, è vero il proverbio che: “dietro ogni grande uomo c’è sempre una grande donna”.
Donalìa nella versione “Rosso” è un vino di ampia persistenza; vasto all’olfatto ed al gusto. Un vero primitivo che nelle Murge esprime senz’altro uno dei più ambiti potenziali. La vinificazione persegue le finalità che portano ad esprimere al meglio questo vitigno autoctono. Nella cantina viene vinificato in purezza. La bottiglia del 2015 è indubbiamente giovane. Abbiamo risvegliato i suoi sensi troppo presto. È un vino che richiede lungo affinamento. Le sue potenzialità si avvertono immediatamente dopo aver stappato la bottiglia. Suggeriamo di aprirla dopo 4-6 anni dall’imbottigliamento. Con una maestra d’orchestra invidiabile, il vino riuscirà ad esprimere le migliori note floreali e fruttate per lungo tempo.
www.poderidellemura.it

Donalìa Rosso – Primitivo Igp Puglia – Poderi delle Mura


 Nome degustatore                   Temperatura vino                   Temperatura ambiente
Il Pizzico                                             16°C                                             30°C

Categoria vino                                   Data
Rosso                                            12.08.2017

Nome Vino                               Titolo Alcolometrico                     Annata
Donalìa                                                  14%                                        2015

Primitivo IGP Puglia

 

ESAME VISIVO Limpidezza   Limpido
Colore  Rosso rubino con riflessi granato
Consistenza/Effervescenza   abbastanza consistente
Osservazioni
ESAME OLFATTIVO Intensità    Intenso
Complessità   abbastanza Complesso
Qualità  Fine
Descrizione
Fruttato, Floreale, morbide speziature (morbide note di frutti a polpa rossa e velate note di fiori di piacevole persistenza: prugna, amarena, ciliegia, viola, mammola, fiori secchi; morbidi sentori di tabacco e caffè, tostature velate nelle vie retronasali).
Osservazioni
ESAME

GUSTO – OLFATTIVO

Zuccheri
Secco
struttura
o corpo
 
 Abbastanza fresco                             Acidi  
Alcoli   abbastanza caldo Abbastanza tannico                               Tannini
Polialcoli

abbastanza Morbido

abbastanza sapido    Sostanze minerali
Equilibrio abbastanza Equilibrato
Intensità  Intenso
Persistenza   abbastanza persistente
Qualità Fine
Osservazioni:  

 

CONSIDERAZIONI

FINALI

Stato evolutivo Pronto
Armonia abbastanza Armonico
Abbinamenti La sua accentuata morbidezza definita dai suoi infiniti polialcoli consente di abbinare questo vino ad piatto di carni con una tendenza amarognola accentuata ed una spiccata sapidità per contrapporre correttamente la glicerina del vino. Abbiamo abbinato il vino ad una porzione di carne alla pizzaiola. In questo caso ha giocato a nostro favore anche una decisa tendenza acida del piatto.
Punteggio 86

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*