Colli Liburni, naviganti della viticoltura

Il Torrione, Nero di Troia passionale
I Liburni erano un popolo di naviganti colonizzatori del nostro territorio. Loro, abitanti dell’attuale Croazia, erano un popolo istruito che amavano la navigazione. Infatti, circumnavigando la nostra penisola, arrivarono a colonizzare anche le coste dell’attuale Toscana.
I Colli Liburni si trovano della zona a nord della Daunia pugliese, in prossimità dei laghi di Lesina e Varano. Zona ventilata, calda d’estate e abbastanza rigida durante i mesi invernali, terreno rigoglioso per gli impianti di viti dell’azienda.
I proprietari della cantina in degustazione oggi sono, al pari dei Liburni, dei pionieri della Daunia. La loro cantina si trova a San Paolo di Civitate (FG). Nel 2007, dopo anni di esperienza nell’ambito della mediazione vitivinicola, hanno deciso di fare il grande passo: sono diventati a tutti gli effetti dei produttori di vino.
La loro azienda ha scommesso sui vitigni autoctoni, veri artefici della rinascita vitivinicola pugliese; la Puglia, come sappiamo, in passato era la vigna d’Italia. Oggi, anche se ancora in maniera frammentaria, ha avviato da tempo un percorso di valorizzazione dei vitigni autoctoni. Così l’azienda nostra ospite porta avanti un percorso che mette in primo piano la tradizione vitivinicola, oltre che un ampio panorama di etichette che possano soddisfare tutti i i tipi di consumatori.
Il Nero di Troia in degustazione è l’emblema di questa terra. Il Torrione è un vino dalla lunga evoluzione. Al palato presente le caratteristiche tipiche di astringenza e tannicità del vitigno autoctono foggiano. L’etichetta del 2016 è giovane. Il vino ha bisogno di evolversi. Questo si nota anche dopo una lunga ossigenazione. Il vino è stato abbinato ad una bistecca di maiale cotta alla brace. Un connubio perfetto per un vino che ha davanti un percorso ancora lungo e che noi saremo felici di raccontare.

Torrione – Nero di Troia

Torrione Rosso – Nero di Troia IGP – Colli Liburni


Nome degustatore                   Temperatura vino                   Temperatura ambiente

Il Pizzico                                             18°C                                             24°C
Categoria vino                                   Data Rosso                                           16.07.2017
Nome Vino                               Titolo Alcolometrico                     Annata
Torrione Rosso                                   12,5%                                      2016
Nero di Troia IGP – Puglia

ESAME VISIVO Limpidezza   Limpido
Colore   Rosso rubino con riflessi purpurei
Consistenza/Effervescenza   abbastanza consistente
Osservazioni
ESAME OLFATTIVO Intensità    abbastanza intenso
Complessità    abbastanza complesso
Qualità  abbastanza fine
Descrizione Fruttato, Floreale, (intense note di frutti a polpa rossa maturi e di fiori a petalo rosso: prugne, fragole, frutti di bosco, rosa rossa, viola).
Osservazioni
ESAME

GUSTO – OLFATTIVO

Zuccheri Secco struttura o corpo

 

 Abb. fresco                             Acidi  
Alcoli  abbastanza caldo   Tannico                               Tannini
Polialcoli abbastanza Morbido Abb. sapido    Sostanze minerali
Equilibrio  abbastanza Equilibrato
Intensità  abbastanza Intenso
Persistenza   abbastanza Persistente
Qualità abbastanza Fine
Osservazioni: 
CONSIDERAZIONI

FINALI

Stato evolutivo Pronto
Armonia abbastanza Armonico
Abbinamenti Consiglio di abbinare questo vino ad un piatto di carni rosse.
Punteggio 76

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*