Nero di Troia Rosato Posta Piana

“Terra vecchia”, Cerignola del Nero di Troia
Siamo tornati nella valle dell’Ofanto. Nella zona meridionale del tavoliere delle puglie. Zona fertile, bonificata illo tempore dai Romani. I bacini dei fiumi Ofanto e Carapelle disegnano la zona antistante il territorio di Cerignola, chiamata “terra vecchia” nei decenni passati del secolo scorso. Le alture e le considerevoli escursioni termiche favoriscono le coltivazioni dei vigneti e donano complessità e finezza olfattiva alle uve.
Il nero di troia è il vitigno-principe del territorio. Le vinificazioni in rosato sposano i cambi di gusti, e le abitudini dei consumatori (anche quelli saltuari) di vino. Le piogge saltuarie, unite al vento salino marino si sposano bene con le caratteristiche arcigne del vitigno autoctono che oggi ci apprestiamo a degustare in questa vinificazione in rosato.
L’impatto visivo è molto buono: i riflessi melograno sono molto intensi. All’olfatto l’intensità e la complessità sono tipici del vitigno autoctono; al gusto si presenta rotondo, spiccano le durezze in maniera leggermente velata, probabilmente per la conseguenza della vinificazione in rosato.
Il nero di Troia è un vitigno duttile. Le Cantine Paradiso riescono ad unire l’ottima versatilità del vitigno ad una vinificazione che è il frutto dell’evoluzione del mercato odierno. Vi consiglio l’acquisto, soprattutto in una calda serata d’estate come quelle che ci attendono.

Posta Piana Nero di Troia Rosato

Nero di Troia – Posta Piana Rosato – Cantine Paradiso

Nome degustatore                   Temperatura vino                   Temperatura ambiente
Il Pizzico                                             14°C                                             26°C
Categoria vino                                   Data
Rosato                                             14.06.2017
Nome Vino                               Titolo Alcolometrico                          Annata
Posta Piana                                         13%                                           2016
IGP Nero di Troia Rosato

ESAME VISIVO Limpidezza   Limpido
Colore   Rosa cerasuolo
Consistenza/Effervescenza   abb. Consistente
Osservazioni
ESAME OLFATTIVO Intensità    Intenso
Complessità    abb Complesso
Qualità  abb Fine
Descrizione Fruttato, Floreale (morbide e intense note di fiori e frutti freschi: fragoline, frutti di bosco melograno, rosa, viola).
Osservazioni
ESAME

GUSTO – OLFATTIVO

Zuccheri Secco struttura o corpo

 

 abb.fresco                             Acidi  
Alcoli  abb caldo    Abb. Tannico                               Tannini
Polialcoli abb. Morbido abb. sapido    Sostanze minerali
Equilibrio abb Equilibrato
Intensità  Intenso
Persistenza   abb. Persistente
Qualità abb. Fine
Osservazioni:  

 

CONSIDERAZIONI

FINALI

Stato evolutivo Pronto
Armonia abb Armonico
Abbinamenti Ho abbinato il vino ad un aperitivo con delle preparazioni mediamente strutturate: c’erano delle preparazioni di fritto da ortaggi di stagione (fiori di zucca), ed alici marinate. La velata grassezza di quest’ultima preparazione unita alla sua media intensità gustativa sono state contrapposte degnamente dal vino degustato.
Punteggio 84

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*