Schiava, libera di esprimersi

Un “sorso” sorprendente
Mi sono imbattuto in questo fantastico vino per caso. Comprato ad una modica cifra (sotto i 10 €). La cantina (www.La-Vis.com) non la conoscevo. Siamo, ovviamente, in Alto Adige.
La prima cosa che mi ha sbalordito è il suo colore fuori-scala (mi ricorda il melograno). Per il resto, ve lo consiglio caldamente per una cenetta con i vostri amici. Un vino sbarazzino, vivace, con un’acidità che può essere contrapposta ad un piatto di carni bianche. Attenzione alle spezie: non abbondate. Il vino, per quanto vivace, non ha una persistenza adeguata ad un piatto strutturato.
Ora vi lascio alla lettura della scheda di degustazione Ais. Per ulteriori dettagli, potete consultare il sito della cantina.
Riferimenti http://www.la-vis.com/Prodotti/La-Vis/Classici/Schiava

Schiava Dolomiti IGT (cantine La Vis)

 

AIS – Associazione Italiana Sommelier

SCHEDA ANALITICO – DESCRITTIVA DEL VINO

Nome degustatore                   Temperatura vino                   Temperatura ambiente
Il Pizzico                                             12°C                                             24°C
Categoria vino                                   Data
Rosso                                               12.04.2017
Nome Vino                               Titolo Alcolometrico                          Annata
Schiava Dolomiti IGT                           13%                                            2015

ESAME VISIVO Limpidezza   Limpido
Colore   Rosso rubino con riflessi porpora
Consistenza/Effervescenza   Abbastanza consistente
Osservazioni
Il rosso rubino è molto scarico: nel colore ricorda il melograno (quasi fuori scala)
ESAME OLFATTIVO Intensità    intenso
Complessità   Abb.complesso
Qualità Fine
Descrizione
Fruttato, floreale (morbide note di frutti e fiori rossi; il melograno, fiori e frutta fresca)
Osservazioni
ESAME

GUSTO – OLFATTIVO

Zuccheri
Secco

struttura
o corpo

 

 fresco                             Acidi  
Alcoli Abb caldo Abb. tannico                 Tannini
Polialcoli Morbido

Abb.sapido    Sostanze minerali

Equilibrio  Abb. Equilibrato
Intensità Abb. Intenso
Persistenza Abb. Persistente
Qualità Fine
Osservazioni
Il vino presenta un equilibrio leggermente accentrato sulle morbidezze; il vitigno autoctono dell’Alto Adige esprime in questa annata le sue caratteristiche migliori.
CONSIDERAZIONI

FINALI

Stato evolutivo Pronto
Armonia abb. Armonico
Abbinamenti Consiglio di abbinare questo vino a carni bianche con una moderata speziatura.
Punteggio 88

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*